Autorizzazione Impianto

L'IMPIANTO PER LA PRODUZIONE INDUSTRIALE DI COMPOST

L'impianto di compostaggio è stato realizzato in Località Pian del Termine in Comune di Piteglio sulla Strada Statale n. 12 dell' Abetone e del Brennero, alla chilometrica 65.
Il progetto ha avuto origine dall'idea di attivare una efficace filiera di trattamento della raccolta del verde e degli sfalci e della raccolta differenziata dell'umido (FORSU) nonché di indirizzare l'operatività dell'impianto allo sviluppo di fasi di trattamento finalizzate al riuso del taglio del bosco in campo energetico.
L' assetto definitivo della struttura edile è stato ottenuto recependo i miglioramenti suggeriti da tutti gli Enti e le professionalità interne ed esterne coinvolte. Particolare attenzione è stata dedicata alla progettazione dell'impianto ed all'inserimento dello stesso nel contesto paesaggistico della zona.
La gestione attiva dell'impianto è stata avviata nella primavera del 2010 .
L'attività, che si integra positivamente nell'ambiente e nel contesto economico locale, ha fornito e continua a fornire occasioni occupazionali anche ad abitanti della zona e lavoro per l'indotto locale di ditte terze.
Il compostaggio si inserisce positivamente nel ciclo di recupero dei rifiuti, favorendo la riduzione di quelli inviati in discarica, e contribuisce, con il trattamento degli scarti del legno, al rilancio dell'economia della montagna volta alla protezione dal dissesto idrogeologico.

MODERNO IMPIANTO INDUSTRIALE INSERITO NELL'AMBIENTE CIRCOSTANTE
L'edificio è stato interrato per una parte consistente (82% delle superfici coperte!).
La copertura dell' area di conferimento è realizzata con una forma curvilinea in grado di inserirsi quasi sinuosamente nell' ambiente montano circostante.
La copertura è rivestita a verde utilizzando tipologie di piante ed arbusti autoctoni.
Le parti in vista sono state particolarmente curate o raccordate a verde con gli spazi esterni.
Gli spazi esterni sono curati con sistemazioni arboree.
Il rispetto per l' inserimento nell' ambiente circostante è sottolineato anche dalle scelte cromatiche riservate alle superfici esterne degli edifici, alle parti impiantistiche a vista e infine agli asfalti architettonici scelti per la viabilità interna ed i piazzali.

PROCESSO PRODUTTIVO - Cosa entra nell'impianto?
LEGNO: derivante essenzialmente dalla manutenzione del bosco, dagli sfalci e potature pubbliche e private

FANGO: derivante dalla depurazione delle acque di fognature civili, da aziende agroalimentari

SOSTANZA ORGANICA: derivante dagli scarti di cucina selezionati prima della raccolta

PROCESSO PRODUTTIVO - Cosa esce dall'impianto?

COMPOST DI QUALITA': a norma di legge per l'uso agricolo e floro-vivaistico